WEGLINT RACCONTA LA CA’ GRANDA

Un progetto liberamente ispirato a La Ca’ Granda da ospedale a università
di Giovanni Agosti e Jacopo Stoppa, Officina Libraria, Milano 2017

Alla scoperta della storia, delle curiosità e dei segreti dell’Università Statale di Milano

Una serie di video dedicati alla Ca’ Granda, un percorso dinamico ed interattivo attraverso il quale Weglint racconta uno degli edifici simbolo di Milano. Tutto inizia nel lontano 1451, quando Francesco Sforza fa una promessa al popolo milanese: fondare «un grande e solenne ospedale». Il 12 aprile 1456 il duca pone la prima pietra dell’Ospedale Maggiore di Milano. L’ospedale viene simpaticamente ribattezzato dai milanesi «Ca’ Granda», sia per l’accoglienza riservata a tutti i pazienti, senza distinzioni, sia per la capacità di attrarre volontari e laute donazioni. Per il progetto, Francesco Sforza si affida all’architetto fiorentino Antonio Averulino, detto Filarete. Tra modifiche progettuali e mancanza di fondi, i lavori si concludono soltanto alcuni secoli più tardi. Durante la seconda guerra mondiale, la struttura è gravemente danneggiata dai bombardamenti. Viene, tuttavia, riportata al suo originale splendore grazie alle sapienti mani dell’architetto milanese Liliana Grassi, alle quale si deve un importante lavoro di restauro. Dal 1958 la Ca’ Granda diventa ufficialmente la sede dell’Università degli Studi di Milano.

Guarda i video adesso


Jacopo Stoppa Giovanni Agosti Il libro