Zankle Tube

Al centro del Mediterraneo sulla costa orientale della Sicilia la città di Messina nasce il tra il mare e le pendici dei Monti Peloritan Per i primi navigatori che provenivano da Oriente avvistare le creste spesso coperte in queste montagne ha significato per molti millenni la felice conclusione di un viaggio pieno di pericoli alla ricerca di nuovi territori e risorse l'importanza dei Peloritani è data da Pinete pregiati boschi di faggio dalla ricca fauna stanziale e migratori Questi mondi abitati da epoche immemorabili recano ancora oggi testimonianze dell'avvicendamento di molte diverse civiltà con la presenza di ovili preistorici tracce della presenza greca e di quella romana chiese Normanne e caratteristici centri medieval Lo Stretto di Messina È un braccio di mare ben noto fin dai antichi come nel passato Esso rappresenta un nodo viario di traffici marittimi di importanza considerevole lungo circa 33 km separa la Sicilia dalla penisola italiana mettendo in comunicazione il Mar Tirreno con il mar Ioni All'imbocco Nord 7 km a sud e la profondità che varia da 80 a 2000 metri concorrono alla particolare situazione di correnti e contro correnti alla formazione dei vortici e dei cosiddetti sorgenti d'acqua che appaiono come macchie oleose proprio in conseguenza di tali intensi movimenti delle acque è derivato per gli antichi il mito di sigari bi2 terrificanti mostri in agguato sulle due Rive opposte dello Strett La storia di Messina è legata al mare allo stretto al porto sin dai tempi più antichi al mare e alla sua terribile implacabile potenza Si riallacciano anche altri mit Lo di Orione figlio di Poseidone mitico fondatore del Porto e la leggenda di Colapesce il prodigioso Pescatore della Riviera di Messina che si sacrifica per reggere in eterno uno dei tre pilastri di sostegno della Sicilia dal mare nascono i primi simboli di un'identità leggendaria che traccerà poi la sua intera vicenda storica come il porto che appaiono nella prima moneta greca i siculi chiamarono la città zanclon pinklon cioè falce identificando la con la forma falcata del suo port I vari terremoti causati dalla natura altamente sismica dell'area dello stretto e le guerre per il suo predominio hanno cancellato sei più antiche della città che non ha mai abbandonato il sito della sua prima fondazione ed è sempre risolta sulle proprie macerie fino alla città attuale i primi abitanti nel Neolitico e i siculi intorno al X Di Cristo occupano le prime pendici davanti al porto la città sia decisamente sul mare con i Greci che la fondano nel VII secolo avanti Cristo con il nome di Zancle in quella porzione di territorio protetta dalla penisola San Raineri Approdo e sbarco di attività commercial Nel quinto secolo avanti Cristo rifondata da anassil Preda messenia prende il nome di messene e Nel III secolo avanti Cristo viene denominata Mamertina dai mercenari che partecipano alle guerre puniche definiti Mamertini da mummers dio della guerra base militare dei romani per il possesso della Sicilia prende il nome di Messana città federata definì perone ricchissima è grandissima

CONDIVIDI LA PAGINA!