Efilzeo di Reggio

Il 21 è il 22 agosto 1972 al largo delle Coste Ioniche nei pressi di Marina di Riace i Carabinieri e gli uomini della soprintendenza archeologica di Reggio Calabria effettuano uno spettacolare recuperDai fondali riemergono due grandi statue di bronzo rimaste sepolte per secoli sotto la sabbia da quel giorno saranno conosciute come Hidron le statue erano stati capitate per caso 5 giorni prima da Stefano mariottini un chimico romano che stanno facendo pesca subacquea da quelle partI Bronzi sono integri e in buono stato di conservazione ma ci vorranno comunque in molti anni di restauri prima di riportarli al loro splendorNell'estate del 1981 l'interesse nei riguardi delle due statue è ancora in Altissimo prima a Firenze poi a Roma una folla impressionante si mette in fila fin dalle prime ore dell'alba per vedere ieri venuti dal mare proprio come se fossero star del cinema o di lidl.rTanto attesa non resto delusa perfetti maestosi imponenti incarnano l'ideale della bellezza e della forza

CONDIVIDI LA PAGINA!