EcoMuseoCasentino

L'abbazia, documentata dal 1099, fu soppressa nel XV secolo e trasformata in parrocchia. Restaurata nel 1935 da Giuseppe Castellucci, presenta nella parte inferiore della facciata il paramento murario romanico a filaretto di pietra arenaria al centro è il rosone del XIII secolo.L'interno a navata unica con abside semicircolare ha il soffitto a capriate lignee. L'abside è introdotta da un ampio arco ed è illuminata da tre monofore chiuse da lastre di alabastro.La torre campanaria, dagli archi leggermente acuti, è di respiro già gotico. Si conservano la tavola del 1430 circa con l'Annunciazione di Giovanni dal Ponte, e un frammento di affresco trecentesco con la Madonna in trono con il Bambino tra i Santi Benedetto e Romualdo.Riprese e montaggio di Pier Angelo BonazzoliTesti di Francesco PasettoVoce di Francesco Pasetto e Antonella Stefani#CapodannoToscano

CONDIVIDI LA PAGINA!