Un luogo di pace

Via Caio Cestio, 6, 00153 Roma, Italia

In un angolo di Roma sorse un cimitero che aprì nel 1821 Ma non vi è sepolto nessuno bensì è un cimitero di non credentIl papa emanò una legge per gli astinenti da nostro Signore che in vero non voleva in tutto questo ma il papà Reggio lo fece lo stesso e così da morti li portarono tutti fuori città ebrei ortodossi protestanti Suicidati tutti assieme furono seppelliti raccolti moltIl cimitero nel tempo si è ricchi oltre che di fiori di verde di nomi di poeti famosi e non di scultori e di pittori a dar pregio a codesto cimitero o c'è anche qualche italiano come Arnoldo Foà nostro attore regista la doppiatore cantante e scrittore italiano che senza far tanto Baccano Ivy qui è sepolto insiemDarsi che di Baccano invece mi piace tanto antifascista convinto non si diede per vinto se non quando la Falce della Nera Signora lo col se vi è sepolto anche Bruno Pontecorvo fratello del regista Gillo che fu fisico e studio le particelle ad alta energia fino a che sempre la nera signora non se lo porta via abbiamo anche la tomba di Miriam italiano e scrittrice famosa dal mio stesso nome ma meno famosa Io sono anche se mi pregio di avere il suo ambiziosa abbiamo anche a Carlo Emilio Gadda poeta ingegnere scrittore che nel 90 menzionare iscrivere con un più moderno fare Che coinvolse stravolte E sono ancora tanti i nomi e le belle statue che in questo ameno luogoVisitare aperto tutti i giorni per voi a disposizione non c'è ragione per non trovarlo non è un luogo triste ma ansioso di turismo

CONDIVIDI LA PAGINA!