And89mi

Siamo nel 1680 in questo periodo l'odierna Piazza Vittorio Emanuele secondo a due passTermini era un semplice tratto di campagna fuori le mura della città occupato per buona parte della Tenuta della villa del marchese Massimiliano Palombara Il marchese era un raffinato letterato famoso a Roma come appassionato di occultismo ed esoterismo e gli praticava tali interessi sia in prima persona che ospitano e finanziando ricerche di altri sei presente nella sua villa in particolar modo in giardino della Villa da cui forse si accedeva al suo laboratorio era nei suoi particolari interamente pensato in chiave simbolica l'accesso a tale piccolo parco dove va fra le altre cose essere inteso come l'ingresso ad una conoscenza superiore e metafisica La leggenda racconta che uno degli ospiti del marchese nel corso dei suoi studi di ufficio che era stato per secoli uno dei principali obiettivi dell' Alchimia trasformare il piombo in oro Lo studioso fece presto perdere le sue tracce ma lascio la ricetta in alcuni suoi appunti che però risultano incomprensibili al Marchese e siamo scritti utilizzando come era consuetudinArcane metafore e rebus difficili da decifrare il marchese nel tipico stile che lo caratterizzava penso bene che ciò che per lui era stato incomprensibile poteva essere facilmente interpretato da qualcun altro per questo motivo egli decise di pubblicare la ricetta sulla porta di ingresso del giardino Cioè sulla cosiddetta porta magicEbbene ora la villa il giardino non esistono più ma la porta magica è ancora la incastonata in un muro dei Giardini di Piazza Vittorio e rappresenta uno dei pochi monumenti alchemici esistenti al mondo purtroppo essere dietro un altro recinto nel regno della bandono è solo i numerosi gatti della zona possono ammirarla da vicino ma essere ancora indecisa Lui frasi ermetici simbolPer gli appassionati di enigmistica come me fra le numerosi intriganti incisioni personalmente Adoro la frase sul gradino perché oltrepassa la porta si sedes non is Cioè se ti siedi non Avanzi ma leggendola al contrario cioè da destra a sinistra e quindi in pratica uscendo ottieni si non sedes is se non ti siedi avanzi e allora seguiamo il consiglio e non sediamo ci andiamo avanti a pensare perché magari qualcuno fra di noi risolvere l'enigma

CONDIVIDI LA PAGINA!