aleikki

Li troverete un muro con un buco una sorta di finestrella che affaccia sul cortile del Convento da lì potrete vedere un bellissimo giardino con un albero di arancio questo arancio ha una storia da raccontarci è un albero leggMiracoloso si narra che sia il primo arancio presente in Italia la leggenda racconta che fu San Domenico a portarlo a Roma San Domenico dalla Spagna viaggio fino a Roma portando con se i semi di arancio di pianto a Santa Sabina nel giardino dove fu fondato il Coni non c'è una pianta orientale e fruttifica in inverno nel Medioevo non cresceva in Europa ma solo in Asia prima di allora le arance esistevano Infatti solo in estremo Oriente su con San Domenico e si diffusero anche qui L'arancia di San Domenico Da allora non è mai morto ogni volta che secca un nuovo albero nasce dalle sue radici questo arancio miracoloso sembra Dunque immortale e Possiamo vederlo ancora oggi attraverso un buco nel muro Attenzione però a non confondervi con il buco di Roma sempre sul colle Aventino uno spioncino su un portone di proprietà dei Cavalieri di le persone generalmente si fermano a guardare dal buco della serratura e con sorpresa vedranno cupola di San PietrSempre a Santa Sabina Via il portale ligneo della chiesa dove si trova una delle prime raffigurazioni di Cris per cui vale proprio la pena passare una giornata sul colle Aventino

CONDIVIDI LA PAGINA!