La leggenda della Fontana delle Tartarughe

Piazza Mattei, 00186 Roma, Italy  

aleikki

A Roma tutti la conoscete come Piazza Mattei ma molti Romani la conosco come la Piazza delle Fontane delle tartarughe e c'è una leggenda dietro a questa Fontana notare anche una finestra Murata ho detto che tale leggenda nel palazzo che affaccia sulla strada Palazzo Mattei un tempo finestra apertTempo in quel palazzo del Duca Matera è una bella fidanzata di cui era innamorato e che era stata promessa lui moglie il padre della ragazza però era contrario alle nozze in una notte aveva preparato tutto il suo patrimonio al gioco d'azzardo Allora il tuo come te disse che come aveva perso tutti i soldi in una notte così non la notte avrebbe costruito una bellissima Fontana nella piazzIl giorno dopo invito alla ragazza ad affacciarsi alla finestra grande sorpresa la fontana tartarughe era lì davanti ai suoi occhi ea quelPadre Padre venite il padre Vico titoli della fontana e Non credeva ai suoi occhi ma la sua espressione sbigottita da lì a poco Si trasformò in una faccia entusiasta è deciso finalmente di concedergli la figlia sposa i due giovani riuniti si sposarono e vissero felici e con te luca Mattei decise di far murare la finestra così che nessun altro potesse modificare di quella vista e così la finestra rimase chiusa ad allora la fontana delle tartarughe fu costruita tra il 1581 e 1584 dal Fiorentino Taddeo Landini su disegno di Jacopo della porta la fontana rappresentAnfibi in bronzo che si ergono e che poggia il piede su altrettanti nel fine di bronzo originariamente devono essere 8:00 sono quattro gli altri li troviamo alla terrina in Piazza della Chiesa Nuova invece le tartarughe di bronzo venne raggiunta dal Bernini nel 1658 Ma un mio amico mi ha raccontato invece un'altra storiC'erano due innamorati che vivevano in Due Palazzi che affacciano sulla piazza ma il padre di lei era contrario alle nozze e alla fine giovani non si sposarono la finestra su quindi Murata per fare in modo che i due non si vedessero più e voi preferite lieto fine triste

CONDIVIDI LA PAGINA!