luloca63

La fontana di Orione, mitico fondatore della città di Messina, fu voluta dal Senato messinese nel 1547 per celebrare il completamento del primo acquedotto della città, che sfruttava le chiare acque del fiume Camaro. Essa é opera dello scultore Giovanni Angelo Montorsoli, discepolo di Michelangero Buonarroti. La vasca ha forma dodecagonale, alla cui base, quattro grandi figure allegoriche, rappresentano il fiume Camaro, il Nilo, il Tevere e l'Ebro. Tutto intorno, quattro vasche di raccolta e otto mostri mitologici in pietra nera vulcanica. Nel corpo centrale della fontana: quattro putti che cavalcano delfini, quattro Naiadi e quattro tritoni. La sommità é completata dalla figura di Orione con il suo fedele cane Sirio. Alcuni critici d'arte la ritengono la più bella fontana del '500 europeo.

CONDIVIDI LA PAGINA!