La fontana di Orione

Piazza Duomo, 98122 Messina ME, Italia

Dopo più di 15 anni di lavoro nel 1547 venne inaugurat Patto civico progettato da Francesco La camiola che finalmente portava le acque del camarin pieno centro cittadino disegnato del tempo deciso di eternare questo importante avvenimento facendo realizzare una grande Fontana Piazza Duomo fu prescelto come scultore uno dei migliori allievi di Michelangelo Buonarrot Angelo Montorsoli il noto scultore Toscano vivo in città già nel settembre dello stesso anno in compagnia dell' allievo Martino Montanini Assunta la carica di capomastro scultore di fontane con stipendio di 110 ohms provvede su guida all'acquisto del Marmi di Carrara e di altri Marmi locali il progetto di così importante fontane da scrivere lo stesso Montorsoli ma anch Monografici dell'umanità peloritano Francesco maurolico e da quelli tecnici del capomastro del Duomo Domenico vanello la più importante Fontana della città considerata da alcuni anche la più bella Fontana deve anche cemento europeo ha come tema dominante l'acqua e Orione il mitico fondatore di Zancle lo schema compositivo della Fontana presenta una forma piramidale con vasche sovrappost Variamente decorato su di un basamento poligonali 12 lati si erge il bacino rialzato di 3 gradini ed attorniato da esterno da 8 mostri marini in pietra l'impianto della Vasca presenta quattro lati rientrati hai questi culi solo gusti di cariatidi femminili e maschili coricati lungo il bordo sono posti 4 minuti Vecchioni raffiguranti i fium È vero è locale Camaro l'intera vasca ricchi da numerose formelle raffiguranti soggetti mitologici tratte dalle metamorfosi di Ovidio e tutti legati al filo conduttore dell'acqua come Narciso Diana e Atteone Pegaso ikaroki ratto di Europa Aci e Polifemo pomona e vertumno al centro della Vasca 4 sirene decorano gli angoli della base quadrat Poggio altrettanti tritoni con le braccia Converse sopra la testa e le corde intrecciate che sono stato una prima coppa ornata con motivi di conchiglie del fine quattro teste di meduse dalla coppa emergono tre Naiadi che sorreggono una seconda coppa più piccola decorata con rilievi rinascimentali in fine della parte superiore 4 punti da cavallo di delfini con un po' sul quale posto Orione di Elmo è corazza Spa il fedele cane Argo è come il braccio sinistro Lo sputo con il segno di Messina un'importante Fontana simbolo della stessa città che dopo i gravi danni del terremoto è ritornato all'antico splendore a ricordare con la candida bellezza manierista l'importanza sempre avuto nei secoli dalla città dello Stretto

CONDIVIDI LA PAGINA!