La Basilica di Santa Maria Maggiore e il miracolo della neve.

Piazza di S. Maria Maggiore, 42, 00185 Roma RM, Italy

Situata sulla sommità del Colle esquilino possiamo ammirare la magnifica basilica di Santa Maria Maggiore una delle quattro Basiliche papali è la più grande dedicata al culto di Maria da qui il nome Santa Maria MaggiorLa basilica è conosciuta anche con il nome di Basilica Liberiana essendo stata costruita su un luogo di culto fatto precedentemente erigere da papa liberio o anche con il nome meno Noto di Santa Maria ad Nives Santa Maria delle nevi per una leggenda legata sempre a Papa liberiSì narra che nella notte del 4 agosto del 352 dopo Cristo la Madonna si è apparsa in sogno a papa liberio comunicandogli che la mattina successiva sarebbe accaduto un evento inconsueto e che sul luogo dell'evento egli avrebbe dovuto far erigere una chiesa a lei dedicata la mattina dopo il 5 agosto del 352 dopo Cristo Dunque in piena estate il conquilino si presentò totalmente coperto dalla neve dando conferma all'evento predetto dalla Madonna intanto lo stesso identico sogno lo fece anche un ricco Patrizio RomanDi Giovanni Aveva già deciso di contribuire con i propri averi all'edificazione di un tempio per Maria e quando papà libere e Giovanni si incontrano sul colle dopo essersi confidati il sogno fatto durante la notte non Ebbero alcun dubbio su dove sarebbe dovuta nascere la suddetta chies seguendo Dunque ilNevicata che copriva il colle libero.it simbolo di ciò è presente sotto l'abside della Basilica un bassorilievo di Mino del reame che raffigura l'episodiIl 5 agosto diventa quindi il giorno della memoria liturgica di Maria Madre di Dio e grazie a questa leggenda a qui tipo di Madonna della Neve così da spiegare anche il tradizionale nome di Santa Maria della neve che viene associato alla basilic inoltre sempre per celebrare questo avvenimento ogni 5 agosto viene rilasciata dalla cupola della Basilica una cascata di petali bianchi in mezzo alla folla così da rievocare celebrare laMiracolo della Neve legato all'origine della Basilica

CONDIVIDI LA PAGINA!