Comune di Trieste

La settecentesca villa Sartorio ristrutturata nella prima metà dell'800 dall'architetto Nicolò perch in forme neoclassiche fu abitata fin dal 1840 da Giuseppina Fontana Triestina che ne era la proprietaria e da consorte Pietro Sartorio appartenente alla famiglia di mercanti di granaglie di origini sanremesi che nel 1775 aveva creato fermo della propria attività l'ultima erede Anna Sartorio scomparso nel 1946 fece lascito al comune della villa con il parco i suoi ricchi arredi e le collezioni affinché fosse destinata a museo raffinata e suggestiva dimora Borghese si presenta quasi Integra in tutti i suoi eredi

CONDIVIDI LA PAGINA!