La Vigna di Leonardo Da Vinci (Casa degli Atellani)

Corso Magenta, 65, 20123 Milano MI, Italia

Ti voglio raccontare una storia una storia che ho avuto il piacere e l'onore di vivere assieme naturalmente a molti altri protagonisti una storia che si sta per tramutare in un libro che si chiama Milano è la vigna di Leonardo nella casa degli Atellani questo vigneto è stato regalato leonardo via Ludovico il Moro come pagamento come forma di pagamento per il Cenacolo misurava la estensione originaria ecco vedete queste sono le foto del 1920 alla vigilia delle estirpazione di questo vigneto perché ci troviamo nel pieno centro nevralgico di Milano e nel 1922 questa zona fu inter urbanizzazione perciò fu espiantato quasi tutto il vigneto di Leonardo tranne qualche raro filare questa è la foto originale fatta da Paoletti nel 1920 questa è l'ingresso della porta da fuori non si vedeva assolutamente nulla ma come vedete se andiamo ad analizzare lì sopra il portone in marmo lo stesso Portaluppi in questa lunetta qui scrisse che nel 1920 nell'atto del restauro della casa renovavit adiecta parte viene Leonardo da Vinci facendo salva una parte del vigneto di Leonardo da Vinci allora chiedi alla signora Letizia Castellini ma vi ricordate che fine ha fatto esiste ancora questo vigneto e vedi se no il vigneto non esiste più perché come sapete nel 1943 il refettorio di Santa Maria delle Grazie Milano Centrale fu bombardata e in corrispondenza di questo bombardamento si sviluppa un incendio che brucia i filari della vigna di Leonardo che Portalupi aveva salvato nel 20 se è stato un incendio ha bruciato solo la parte epigea cioè la parte esposta della vite quindi può essere che le radici stanno ancora sotto terra integre e mi balenò subito l'idea devi provare in qualche modo a raggiungere la possibilità di scavare per cercare per trovare quelle radici perché mi serviva la cosa ci servivano quelle radici ad avere una impronta DNA i Caserta genetica certa della qualità e magari di salvarla e dire in piantarla allora naturalmente un'impresa del genere io da solo non l'avrei mai potuta quindi avevo bisogno di una parte di un rapporto con le istituzioni e dall'altra della scienza della scienza dell'Università questo è Rodolfo Minelli uno tra i più bravi podologi d'Italia esperti di radici se nostri calcoli erano giusti a 60 cm aveva prima carota si doveva battutino di cemento che abbiamo visto nelle foto in bianco e nero sarà un vigneto fatto ad H questa è la scena tutto il sito e questo è attilio Scienza con guardate un po' qua eccolo qua il DNA vedete che viva e sono i pezzi della Vigna di Leonardo e quella è la radice viva e tra pochi giorni 15-20 le piante sono nel frattempo in propagazione tramite il sistema della margotta e questo è il rendere in questo è il disegno di Piero Castellini e dei rendering di cosa sarà il vigneto di Leonardo tra 15 giorni quando verrà impiantato

CONDIVIDI LA PAGINA!