jessica

E pomeriggio un pomeriggio di marzo tanti universitari sono impegnati a frequentare le lezioni iniziano a prepararsi per gli esami della prossima sessione alcuni cercano un luogo tranquillo per poteDa soli è in silenzio magari studiando storia si potrebbero fermare a riflettere davanti alla Sinagoga dall'altro lato della strada leggerebbero le scritte ebrei di Milano vittime della Shoah ai Giusti di tutto il mondo che hanno dedicato la vita per un mondo migliore è impossibile non riflettere almeno 30 secondi su queste farImpossibile non pensare che quello che si studia per settimane che è oggetto di un esame è successo davvero altri organizzano un gruppetto studio per ripetere e ripassare insieme altri ancora cercano solo di staccare dagli studi e fare una pausa rilassante tra una lezione e un'altra chi sulle panchine Kiss un pezzo d'erba seduto sulla propria giacca chi sui gradini d'ingresso se in una di queste pause in un angolo dei Giardini trovasse con tesoro come in quei film in cui il protagonista inciampa in qualcosa che sporge Trova uno scrigno chiuso a chiave lo forza con attrezzi improvvisati alla fine Trova un piccolo tesor il passato pagine antiche se trovassimo delle pagine nei giardini della GuastallaSarebbero le lezioni di questa mattina sono state davvero interessanti ma anche impegnative nel pomeriggio ho fatto una lunga passeggiata nei giardini per svagarmi e gratificante occuparsi in prima persona del cibo che poi mangeremo tutti insieme raccogliamo ciò che offrono i nostri generosi alberi e gli Orti che coltiviamo ecoMaledizione dobbiamo ringraziare la contessa della Guastalla che nel lontano 1555 volle fortemente questo luogo è grazie a lei Se ognuno di noi può ancora avere un futuro i giardini sono incantevoli Ma talvolta il desiderio di uscire molto forte le mura sono alNascondono ciò che c'è la fuori ogni volta che passeggio nei giardini del collegio resto sempre colpita dalla bellezza di ogni singolo dettaglio la stessa Peschiera incredibilmente sontuosa ed elegante i tronchi degli alberi sembrano scolpiti e la perfezione della scultura di Maria Maddalena è fonte di ispirazione sembra dirci che questa vita fAbitudine ci ripagherà con uno splendido futuro che bello sarebbe leggere davvero le storie di tutte le ragazze passate da questi sentieri chissà cos'altro ci racconterebbero forse di come sono arrivata al collegio di cosa parlavano con le altre ragazze cosa studiavano o forse ci parlerebbero dei loro sogni dei momenti più difficili della solitudine del vivere tra pane dalla vita reale E chissà poi cosa è stato di loro una volta uscite

CONDIVIDI LA PAGINA!