Sentieri Metropolitani

A bottoni legge dedicherà quella suo libro sui costruttori le coste in cui dice inventore di montagne e di magnifiche case popolari ma qui l'invenzione è proprio il trovare non solo il creare bottoni la montagna se l'è trovata che nasceva era il frutto tragico della guerra sono delle foto bellissime delle decovil con il loro sbuffi di vapore che portano queste macerie dal Parco Sempione a riempire le cave su cui inizialmente bottoni aveva immaginato di costruire il quartiere un bottoni dice di aver fatto un sogno la scesa sulla montagna di Milano la città di pianura per eccellenza e di avere immaginato questa scesa in forma di architettura infatti il Monte Stella è stato benedetto da Aldo Rossi è una grande architettura come lo disegna bottoni il Monte Stella come una specie di grande dinosauro allungato che però è di fronte a sella città il Duomo e la Torre Velasca e gli altri caposaldi della città l'idea era che non dovesse superare l'altezza della Madonnina perché questa era un vincolo non doveva salire al massimo 100 m poi si fermerà a 60 però la sua sezione il suo progetto di questo mastodonte è stato tale da immaginare una sorta di teatro che guardava la città cioè queste balze dovevano essere tanti punti vi fu la città una foto molto bella ritrae una statua pescata come faceva bottoni di cantine della Triennale mostra come una sorta di gesto religioso la città come dire dono alla città questo monte e il monte è il. L'Aquila città può essere guardata e da cui lo sguardo protettore di questa stato ideale sul sacrario della città costruita con le macerie avrebbe dovuto in qualche modo guidare

CONDIVIDI LA PAGINA!