martina

La fan fatal è una sirena oscura un'ossessione che seduce e fagocita anche quando è un fantasma e forse non esiste come nel caso della dama nera campione a fine Ottocento quando la sterpaglia intorno al castello era appena diventata un parco pubblico successo qualcosa di stranTutto inizio con un uomo che uscita al parco con gli occhi fuori dalla testa aveva incontrato una donna velata tutta vestita di nero bellissima la dama con un cenno lo aveva invitato a seguirla fino all'ingresso di una villa elegante dai contorni antich dentro le pareti erano listate a lutto e arrivano centinaia di candele una piccola orchestra aveva attaccato a suonare una musica strana e la dama aveva trascinato L'uomo in una danza estenuanteLo aveva condotto nelle sue stanze e aveva giaciuto con lui piacere e vertigini un abisso che aveva inghiottito l'uomo per un tempo indefinito chi lo sa qual è il confine Fra il tormento e L'estasi sta di fatto però che quando l'uomo perdutamente innamorato aveva sollevato il velo dal volto della donna lo aveva trovato un teschio dalle grandi orbite vuote ora ti vuoi per suggestione vuoi per altri motivi le leggende sulla dama nera iniziarono a moltiplicarsi Uomini terrorizzati e innamorati raccontavano della villa misteriosa qualcuno dimora che oraMai più all'angolo di via Paleocapa ma la maggior parte diceva di no quella villa non era reale non esisteva sebbene ci fosse chi impazzito continuava a cercarla insomma la dama nera non si lasciava accalappiare era una vera darklady seduttiva e sfuggente che sembrava emersa dalla letteratura di quegli anni alla Salomè di Oscar Wilde a Carmen quella famosa Venere in pelliccia Ecco la dama nera sembrava una stilizzazione scheletrica del personaggiPer un po' la dà Ma continua ad apparire e scomparire a intermittenza poi sul quadrante del secolo scatta una nuova ora al Parco Sempione non si registrano la dama nera era sparita cos'è la fan fatal è un ombra un pericolo che ci dorme dentro come un gatto nero è vertigine la paura e la voglia di cadere

CONDIVIDI LA PAGINA!