Federica

Si stima che buona parte di 3 milioni di pendolari che si muovono per Milano passi in ogni giorno da qui ma se vi sembra che la stazione centrale di un intricato labirinto fatto da m binari negoziSappiate che le vicende che portarono alla sua realizzazione non furono ancora di più la decisione di costruire la stazione nacque dalla necessità tecnica di un complesso riordino delle ferrovie milanesi che iniziavano ad accusare l'insufficienza degli impianti ferroviari di qui erano dotati dopo diversi bandi lanciati nel 1911 vinse il progetto in motu vita divertitIl quale aveva pienamente soddisfatto sia le esigenze tecniche di quelle di stile di eleganza che l'opera richiedeva l'aumento vertiginoso dei costi a casa delle decorazioni e alcune divergenze con le Ferrovie dello Stato portavano però Indire un terzo concorso ma il lavoro di stacchini rimase il più apprezzato negli ambienti milanesi e alla fine la sTanto però era scoppiata la guerra e lavori iniziarono solo nel 1924 su modello della stazione di Washington la stazione non ha uno stile architettonico definito Ma è una miscela di diversi stili in particolare Liberty e art deco ma lo stile monumentale solenne che ne derivò venne molto apprezzato durante il ventennio fascista anche se tutto questo si fRealtà nasconde l'utilizzo di materiali poveri le parti alti delle pareti Infatti sono in cemento mentre il marmo è destinato solo alle zone più basse tutti gli elementi decorativi invece sono realizzati in gesso o cemento la stazione possiede 24 binari tutti i tronchi e tutti in uso per il servizio passeggeri Intercity eurocity Freccia Bianca frecciAlta velocità regionali regionali veloci il collegamento Malpensa Express Sono solo alcuni dei treni che sfrecciano avanti e indietro dai binari coperti da un enorme tettoia composto da 5 volte in ferro e vetro è lunga 341 m opera dell' ingegnere Alberto Fava la tettoia centrale la più grande ha una lunghezza di 733 del 2010 La stazione è stata dedicata ad una santa Francesca Cabrini missionaria italiana naturalizzata statunitense chi è stata la fondatrice della congregazione delle missionarie del Sacro Cuore di Gesù la prima totalmente autonoma Cioè non dipendente da un omologo ramo maschile Insomma si può dire che questa non sia solo una stazione scrigno di arte storia cultura innovazione e futuro

CONDIVIDI LA PAGINA!